Il condizionatore non raffredda: cosa fare

Rachele | 29 luglio 2016

Nelle afose giornate estive, cercare refrigerio sotto l’aria fresca del condizionatore è sicuramente la tattica migliore per non patire il caldo torrido.
E se il condizionatore non raffredda?
Come possiamo capire da cosa deriva il problema? Come possiamo risolverlo rapidamente?
Lo abbiamo chiesto a Giuseppe Antonelli di Pronto Intervento Casa- Sardegna.
Ecco le risposte del tecnico.

Alimentazione

“Potrà sembrare una banalità, ma assicuratevi subito che la mancata produzione d’aria fresca non dipenda dall’assenza di elettricità. Verificate dunque la presenza della corrente elettrica nel vostro appartamento e assicuratevi che il condizionatore sia correttamente collegato alla rete elettrica.
Alcuni condizionatori presentano degli interruttori per azionare l’afflusso di energia elettrica all’apparecchio: verificate che questi siano attivi”.

Filtri

Sui filtri del condizionatore va eseguita una manutenzione periodica: assicuratevi quindi che essi siano puliti. La pulizia va eseguita bagnando i filtri e rimuovendo la sporcizia con una spugna non troppo ruvida, che potrebbe danneggiarli.
Per rimuovere correttamente i filtri dal loro alloggio, utilizzate le istruzioni contenute nel
manuale d’uso del vostro apparecchio: le modalità di ancoraggio cambiano a seconda del modello del condizionatore che avete.
Tenere puliti i filtri del climatizzatore è fondamentale non solo per garantirne il corretto funzionamento, ma anche per tenere sotto controllo la percentuale di batteri, virus, polvere ed allergeni presenti nell’aria che respiriamo. Ricordatevi quindi di eseguire la pulizia almeno due volte a stagione”

Ricarica condizionatore

Se il problema non si risolve eseguendo la semplice manutenzione dei filtri, assicuratevi che non sia necessaria una ricarica di gas.
Generalmente, il circuito di un condizionatore è ermeticamente sigillato, motivo per il quale il gas non dovrebbe fuoriuscire. Ma capita di frequente che si originino delle perdite interne che determinano la mancata trasformazione del gas in liquido refrigerante; è questa la causa dell’assenza di produzione di aria fresca del condizionatore”.

Noi di Pootìa vi consigliamo di far eseguire l’operazione di ricarica gas ad un professionista, che verifichi anche lo stato delle tubazioni del vostro condizionatore.
Controllate quindi che il tecnico esegua prima di tutto
una prova di tenuta con azoto per individuare eventuali perdite.
Se tale operazione non viene effettuata potreste non risolvere in maniera definitiva il problema, che si ripresenterà nel breve periodo.

E se nonostante questi accorgimenti il condizionatore non raffredda?

Problemi di natura elettronica

Una problematica frequente è rappresentata da malfunzionamenti dei vari componenti del condizionatore.
Il
condensatore ad esempio è uno degli elementi che è più spesso soggetto a guasti. Se il motore dell’unità esterna del vostro condizionatore non riesce ad azionarsi in modo continuo, la causa potrebbe essere proprio un condensatore non funzionante.
Anche
sonde di temperatura e scheda elettronica sono componenti che spesso necessitano di sostituzione.
Nel caso in cui il problema derivi dal guasto di un componente elettronico, i costi di riparazione potrebbero purtroppo essere abbastanza elevati. Accade infatti che in certi casi il costo della riparazione risulti di un valore di poco inferiore al costo del condizionatore stesso: in questi casi, è consigliata la sostituzione dell’apparecchio.
Inoltre, se il vostro condizionatore è datato, i
ricambi potrebbero non essere più disponibili ed acquistare un nuovo condizionatore sarebbe l’unica alternativa”.

Se l’articolo su “Cosa fare quando il condizionatore non raffredda” ti è piaciuto, condividilo sui Social!

Ti potrebbe interessare anche:

-Condizionatore: guida rapida alla scelta

SOCIALICON
SOCIALICON
Potrebbero interessarti anche:

Iscriviti alla newsletter

Niente spam, ci basta la pulizia di casa.

Italy Assistance Saemicard S.r.l. - P. Iva 04706530823 - email: info@pootia.it - Capitale Sociale € 250.000,00 i.v. | ©2017 Pootìa - Tutti i diritti riservati.