Come liberare lo scarico intasato.

Just Maria | 7 febbraio 2019

Uno scarico intasato è sempre un problema, ed è una cosa che succede in qualsiasi famiglia e in qualsiasi momento….molto spesso nei meno opportuni.
Il guasto può essere più o meno grave, ma comunque molto spesso è risolvibile anche senza l’aiuto di un tecnico… basata la giusta dose di perseveranza e qualche utile consiglio per poter risolvere tutto da sé.

In questo articolo proviamo a darvi qualche dritta per mettervi nelle condizioni di rimediare all’otturazione in pochissimo tempo.

Prima di tutto valutiamo il tipo di otturazione. Se non è particolarmente sedimentata o resistente, si può rimuove facilmente con alcuni colpi di ventosa.

Sistema la ventosa sopra lo scarico. Fai scorrere acqua per riempire lo scarico. Assicurati che la gomma poggi in modo uniforme sulla ceramica, senza lasciare spazio per la fuoriuscita di aria, e spingi la ventosa in modo da esercitare pressione dal manico verso la coppa di gomma. Lascia quindi che la gomma risalga o tirala nella posizione iniziale. Se comincia a funzionare, ripeti questa operazione fino a che, sollevando la ventosa, l’acqua scorre liberamente.

Se lo scarico non si libera dopo alcuni tentativi, allora è il caso di provare un altro metodo.

In molti casi è facile che si formino ostruzioni nel sifone che sta sotto il lavabo. Anche questo non è un problema se sappiamo come agire. Pulire il sifone dai detriti accumulati al suo interno non è difficile, basta posiziona un secchio sotto lo scarico, per raccogliere acqua o altri residui che cadranno appena smonti il sifone. Una volta smontato il sifone, questo va pulito dai detriti al suo interno con qualche attrezzo sufficientemente lungo e dal diametro sottile. Stessa cosa va fatta con lo scarico. Una volta rimontato il tutto lo scarico è pronto a funzionare nuovamente.

Ci sono dei casi, tuttavia, in cui l’ostruzione è così resistente che serve una Sonda flessibile per liberare lo scarico.

Per inserire la sonda nello scarico è necessario togliere le coperture dello scarico, svitando le viti per il fissaggio. Un volta inserito il flessibile aziona la manovella in senso orario mentre spingi la sonda all’interno del tubo. È molto probabile che si trovi resistenza qua e la, ma probabilmente non è ancora il punto dell’intasamento, preci è bene continuare a spingere con forza e con entrambe le mani. Ad un certo punto sentirai una maggiore resistenza dovuta a quello che ostruisce lo scarico. Se il tubo curva, però potrebbe essere un falso allarme… può essere che tu senta come un blocco, ma manovrando il flessibile dovresti indirizzarlo nella giusta direzione e proseguire fino a trovare la vera ostruzione. Quando il flessibile trova una resistenza costante ma che ti dà alcuni millimetri di gioco quando spingi ulteriormente…. allora sei arrivato a destinazione. Hai trovato l’ostruzione.

Cerca di afferrare il materiale che ostruisce lo scarico. Continua a girare la manovella in senso orario, e solleva lievemente per verificare se hai afferrato qualcosa. Spingi e tira ripetutamente per iniziare a rompere la massa che blocca lo scarico. Continua in questo modo fino a creare un varco nella massa che blocca il tubo, e poi continua a girare il flessibile per rompere l’ostruzione in pezzi piccoli che possono essere smaltiti dal flusso dell’acqua. A questo punto il gioco è fatto, non ti resta che estrarre il flessibile con calma, con lo scopo di rimuovere manualmente i residui più grossi rimasti agganciati alla punta, e far scorrere l’acqua per portarli via lungo le tubature.

 

SOCIALICON
SOCIALICON
Potrebbero interessarti anche:

Iscriviti alla newsletter

Niente spam, ci basta la pulizia di casa.

Italy Assistance Saemicard S.r.l. - P. Iva 04706530823 - email: info@pootia.it - Capitale Sociale € 250.000,00 i.v. | ©2017 Pootìa - Tutti i diritti riservati.