Gli incidenti domestici più assurdi

Just Maria | 2 ottobre 2018

Tempeste, esplosioni, allagamenti: il cinema è pieno di catastrofi spettacolari. Ce n’è per tutti i gusti. Per fortuna però è solo finzione e, al di là di tua zia che ci crede davvero, sappiamo tutti che non c’è nulla di cui preoccuparsi, che è tutto creato ad hoc da professionisti che hanno il pieno controllo della situazione.

Ma noi italiani si sa, siamo sempre alla ricerca del brivido, e forse è per questo che stiamo pian piano decidendo di emulare queste catastrofi inscenandole in casa nostra…o forse è perché continuiamo a intestardirci nel fai da te, cosa nel quale siamo assolutamente negati. Ai posteri l’ardua sentenza.

Fatto sta che negli ultimi dieci anni gli incidenti domestici sono aumentati del 500%, così come i valorosi mariti e fidanzati che si spacciano per professionisti dei lavori di casa pur non sapendo distinguere un trapano da un avvitatore.

È grazie a loro che oggi possiamo scrivere questo articolo, passando in rassegna alcuni tra gli incidenti domestici più assurdi in cui un essere umano possa imbattersi.

5 – Il forno a gas:

Croce e delizia dei cuochi di tutto il mondo, il forno a gas è l’ideale quando si cucinano piatti ad alte temperature. Molto spesso però ci si scorda della sua manutenzione e la fiamma comincia a fare scherzi. Così un bel giorno, mentre stai preparando la tua famosa pizza con patate e scamorza e sei presa dai tuoi pensieri, la fiamma si spegne. Tu vai per riaccenderla con la faccia un po’ troppo vicina e… sbam! Parte una fiammata che ti sistema ciglia, sopracciglia e capelli che neanche Collina ai tempi d’oro.

4 – La ceretta a caldo:

Quando si parla di depilazione pensiamo tutti al dolore. Certo, il dolore è di casa in queste circostanze, specialmente per gli eroi che lo sperimentano sulle parti intime. In questo caso però il dolore non c’entra. Un altissimo tasso di incidenti con la ceretta è dovuto alle ustioni. Sì, perché quando metti sul fuoco la cera dovresti anche ricordarti di toglierla dal fuoco. Molto spesso invece   si finisce per fare altro e lasciare la nostra amica a bollire più del dovuto, così quando poi si spalma sulla pelle… apriti cielo. Ed è subito pronto soccorso.

3 – L’impianto idraulico:

Podio per un mito tutto americano: le Cascate del Niagara. Bellissime, per carità, ma non è un’idea geniale riprodurle nella propria casa. Capita molto spesso, infatti, che ci scordiamo di avere una casa circondata da tubature e che sarebbe opportuno ogni tanto fare un check up dello stato del nostro impianto idrico. Così un bel giorno, al rientro dalle ferie, ci troviamo la casa (che dico la casa, l’intero palazzo) completamente inondato d’acqua e i vicini che ci accolgono in modo non proprio amichevole. Quindi la prossima volta, se non volete pagare i danni a tutto il palazzo, sarebbe meglio controllare eventuali perdite nelle tubature o quantomeno chiudere il rubinetto generale dell’impianto idraulico.

2 – La presa elettrica

Calore, famiglia, amicizia… per alcuni una sera davanti alla tv significa questo. Per altri invece significa fiamme, pompieri e ospedale. Non bisogna mai dimenticare che la tv non è un semplice pezzo di arredamento ma un vero e proprio elettrodomestico collegato a un impianto elettrico. Ricordatelo prima di collegare in modo maldestro tv, piantana, bajour, consolle, impianto stereo, modem e tanto altro tutto nella stessa presa elettrica, perché adattatori su adattatori non vanno d’accordo assieme… specialmente se avete un impianto elettrico vecchio e inadeguato. Basta qualche scintilla, infatti, e vi troverete la casa piena di fiamme come i falò in spiaggia a ferragosto.

1 – Il vapore in bagno:

Qui non c’è film demenziale che regga il confronto. Quello delle esalazioni di vapore in doccia è l’incidente domestico più idiota che esista al mondo e vince la nostra speciale classifica. E devi essere anche molto sfigato per cascarci. Quando, da ragazzo, tua madre ti diceva di aprire la finestra mentre ti facevi la doccia non era solo per non far appannare lo specchio (e sappiamo tutti quanto una madre tenga più agli specchi di casa che ai suoi figli). Lo faceva anche perché l’eccessivo vapore acqueo può portare a svenimento. Quindi, se hai un bagno microscopico e la tua finestra è rotta, ti conviene chiamare un tapparellista prima di farti la doccia, specialmente quando si tratta della tua doccia del sabato… quella di 2 ore con l’acqua a mille gradi.

Questi che avete appena letto sono solo alcuni dei tanti e strampalati incidenti che ogni giorno avvengono tra le nostre quattro mura. L’importante è saperli prevedere in tempo, facendo il massimo di quello che è nelle nostre possibilità. 

La scelta migliore rimane sempre affidarsi a dei professionisti seri e qualificati, come quelli presenti su www.pootia.it la piattaforma web che porta i migliori tecnici della tua zona direttamente a casa tua, quando vuoi, a costi fissi e trasparenti.

Quindi, ora che avete letto questo articolo, posate la fiamma ossidrica e chiudete il gas prima di entrare anche voi in questa classifica. Se placate questa smania di somigliare a Macgyver e prenotate con un click il vostro tecnico, ci sono buone probabilità che arriviate al prossimo articolo con tutte le ossa integre e al posto giusto.

SOCIALICON
SOCIALICON
Potrebbero interessarti anche:

Iscriviti alla newsletter

Niente spam, ci basta la pulizia di casa.

Italy Assistance Saemicard S.r.l. - P. Iva 04706530823 - email: info@pootia.it - Capitale Sociale € 250.000,00 i.v. | ©2017 Pootìa - Tutti i diritti riservati.