L’Estate con il condizionatore rotto. 3 modi creativi per aggirare il problema

Just Maria | 31 luglio 2018

Ah, l’estate! Mare, vacanze, relax, unicorni che volano….e altri miti inverosimili. Ovviamente tutto quello che colleghiamo all’estate è ben lontano dalla realtà. Siamo già fortunati se possiamo trascorrere 1 o 2 settimane in vacanza, il resto è la solita routine con l’aggiunta di un caldo insopportabile. Per fortuna abbiamo il condizionatore ad attenderci tra le nostre 4 mura.

Ma se, per un crudele gioco del destino, il nostro amico smettesse di funzionare proprio con l’estate alle porte?

Lo so, lo so, comprarne uno nuovo non è un’alternativa, non te lo propongo neanche. Ma esistono altri modi per aggirare il problema, modi estremamente efficaci, che ti faranno sentire più fico del tuo vicino fico…sempre se si è disposti a pensare fuori dagli schemi.

1- Sfrutta il frigorifero.

L’invenzione più importante del XX secolo, altro che internet! È questo il santo graal da cui attingere. Sfrutta la freschezza del frigo, lascialo aperto in determinate ore del giorno e fai in modo che la cucina diventi il tuo piccolo monolocale per i tre mesi estivi. Porta qui il materasso e concediti al massimo qualche uscita direzione bagno. Un consiglio, da esperto, rovista bene in cantina alla ricerca di un vecchio frigobar da campeggio e fai in modo di piazzarlo in bagno così da godere al meglio di entrambi gli ambienti.

Certo, la bolletta ti verrà a chiedere il conto ma pazienza….non si può avere la botte piena e la casa fresca.

2- Vivi la notte.

Basta con queste convenzioni imposte dai potenti. Chi l’ha detto che il sole fa bene? I gufi vivono di notte e nessuno di loro si è mai lamentato. 

Ecco un’altra soluzione innovativa: dormi di giorno e vivi di notte. Anche questo è un ottimo metodo per aggirare l’afa estiva…. inoltre niente più caos, niente più traffico e una pelle più morbida al chiaro di luna. Spargi la voce, invita i tuoi amici a fare lo stesso così da mantenere intatta la tua rete di contatti e di frequentazioni e non sentirai affatto la mancanza del giorno. Si vive al massimo fino all’alba, e poi a nanna con qualche sonnifero. 

Unico neo, l’abbronzatura…ma prestigiosi luminari sono già a lavoro per trovare una soluzione.

3- Ripara tu stesso il condizionatore.

Lo so, siamo al limite della fantascienza. Però anche questa soluzione dà risultati, dicono. Non è difficile, se appartieni a quel 2% di persone che hanno dimestichezza con il fai da te. Ti basta solo controllare la presa, gli interruttori, i fusibili, il termostato, il filtro, la fascia d’aria, il vano ventilatore e mille altre tessere di questo immenso labirinto di possibili problemi. Esistono molti tutorial in rete su come farlo, ma non te ne linko neanche uno, sappiamo entrambi che non proverai nemmeno ad alzarti dal divano. 

Se poi hai veramente voglia di risolvere il problema ti rimane la scelta più semplice: affidati a un tecnico qualificato su pootia.it

Hai un servizio facile e veloce, costi fissi senza brutte sorprese e puoi prenotare comodamente online. 

Ora hai tutto ciò che serve per combattere l’estate, giovane Jedi. Fai la giusta scelta e che la forza sia con te!

SOCIALICON
SOCIALICON
Potrebbero interessarti anche:

Iscriviti alla newsletter

Niente spam, ci basta la pulizia di casa.

Italy Assistance Saemicard S.r.l. - P. Iva 04706530823 - email: info@pootia.it - Capitale Sociale € 250.000,00 i.v. | ©2017 Pootìa - Tutti i diritti riservati.