Casa in stile nordico: come arredarla

Rachele | 19 ottobre 2016

Siete amanti delle linee pulite e di uno stile essenziale, senza troppi fronzoli?
Scegliete per la vostra casa un arredamento in stile nordico.

Lo stile nordico: origini

Questo stile nasce nei paesi del Nord Europa, in luoghi come Svezia, Norvegia e Finlandia. Proprio in questi Paesi si sono sviluppate le caratteristiche peculiari di questo stile, i cui elementi sono pensati in funzione delle particolarità climatiche del nord europa. In queste zone fredde infatti, le case sono progettate per sfruttare al meglio le poche ore di luce naturale giornaliere e per ottenere un adeguato isolamento termico per proteggersi dal grande freddo invernale.
Riconoscere lo stile nordico è abbastanza semplice. Esso è caratterizzato da linee rigide, colori chiari e ambienti spaziosi, in cui funzionalità è la parola d’ordine. Vediamo quali sono le caratteristiche principali dell’arredamento in stile nordico.

Luce

La luminosità è fondamentale negli ambienti arredati in stile nordico. In una abitazione di questo tipo troveremo quindi ampie vetrate, con tende lineari di colore chiaro e non troppo coprenti. Se il vostro appartamento è tuttavia sprovvisto di grandi finestre, verande o balconi, non preoccupatevi. Anche la luce artificiale viene sfruttata in modo eccellente nell’arredamento nordico. Largo quindi a lampade, piantane, faretti oppure camini. L’importante è che gli apparecchi luminosi scelti producano luce calda.

Colori

Il colore predominante nell’arredamento in stile nordico è senz’altro il bianco. Questo colore infatti contribuisce a dare una sensazione di maggiore ampiezza degli spazi ed è sicuramente adatto per luoghi in cui la luce naturale è molto bassa. Mobili, pareti e spesso anche pavimenti vengono rivestiti quindi di bianco, anche se nello stile nordico vengono utilizzate anche tonalità come il grigio ed il beige.

Materiali

Il legno è senza dubbio il materiale maggiormente presente. Vengono utilizzate tutte le tipologie di legno chiaro, non solo nei mobili ma anche per rivestire i pavimenti: l’ambiente che si crea è dunque caldo e accogliente.
Altri materiali presenti in una casa in stile nordico sono il ferro battuto, il cuoio, la lana. Per stemperare la rigidità delle forme si gioca sulla contrapposizione con materiali grezzi e finiture naturali.

Accessori

Smorzare l’essenzialità di questo particolare stile è importante per non creare un ambiente freddo e asettico. Per rendere l’ambiente più caldo e familiare è quindi fondamentale utilizzare alcuni escamotage. Vi consigliamo di arricchire gli spazi arredati in stile nordico con candele e particolari portacandele. Utilizzate anche cuscini, strofinacci o lenzuola con stampe geometriche, preferibilmente con le tonalità del nero.

Aggiungete anche vasi di fiori, piante (perfette sono le piccole piante grasse)e tappeti in fibre naturali: otterrete uno stile nordico caratterizzato da un tocco naturale.

Leggi anche:

– Shabby Chic: come arredare la vostra casa

– Cucina open space o cucina chiusa? 

SOCIALICON
SOCIALICON
Potrebbero interessarti anche:

Iscriviti alla newsletter

Niente spam, ci basta la pulizia di casa.

Italy Assistance Saemicard S.r.l. - P. Iva 04706530823 - email: info@pootia.it - Capitale Sociale € 250.000,00 i.v. | ©2017 Pootìa - Tutti i diritti riservati.